Come fare per...


Nota di iscrizione a ruolo
DOVE

Contenzioso: Cancelleria Civile

Lavoro: Cancelleria Lavoro

Volontaria Giurisdizione: Cancelleria Volontaria Giurisdizione

 

COS'E'

L’art.15 della L. 183 del 2011 dispone che “dal 1° gennaio 2012 le certificazioni rilasciate ai privati dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati, mentre, nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi, i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli articoli 46 e 47 del DPR 445/00”.

Serve per iniziare una controversia in una delle materie oggetto del contenzioso civile, del lavoro e della volontaria giurisdizione.

Oggi la nota di iscrizione a ruolo su formato cartaceo è stata quasi completamente sostituita da un sistema di iscrizione a ruolo  telematico.

Infatti, la nota di iscrizione a ruolo viene presentata dagli avvocati agli uffici giudiziari su codice a barre.

Esistono sul mercato diversi software che consentono all’avvocato di  redigere la nota di iscrizione a ruolo e stamparla corredandola di codice a barre.
La Cancelleria che riceve una nota così fatta è in grado di acquisirne il contenuto attraverso un normale lettore di codice a barre; viene così evitato il lavoro di ridigitazione dei dati da parte della Cancelleria stessa; i registri informatizzati vengono quindi riempiti in modo veloce e sicuro.

La nota di iscrizione a ruolo attraverso questo sistema telematico è il primo esempio di trasferimento diretto di dati strutturati tra gli avvocati e gli uffici giudiziari. Rappresenta quindi il primo concreto passo verso il processo civile telematico.

Ad oggi tale sistema è in uso presso la cancelleria del contenzioso ordinario e lavoro. 

 

CHI LO PUO' RICHIEDERE

Di norma, viene richiesta dall’avvocato del cui patrocinio si avvale chi deve proporre domanda in giudizio o deve resistere all’altrui domanda salvo i pochi procedimenti in primo grado in cui l’interessato può stare in giudizio senza il patrocinio dell’avvocato. 

COSA OCCORRE

Contenzioso: Nota di iscrizione a ruolo – atto introduttivo del giudizio – fascicolo di parte con eventuali documenti allegati.

Lavoro: Nota di iscrizione a ruolo – atto introduttivo del giudizio – fascicolo di parte con eventuali documenti allegati.

Volontaria Giurisdizione: Nota di iscrizione a ruolo – atto introduttivo del giudizio – fascicolo di parte con eventuali documenti allegati.

QUANTO COSTA

Contenzioso e Volontaria Giurisdizione: Contributo unificato in relazione al valore della causa come da apposita tabella “Contributo unificato”  come modificata dal decreto legge 6 luglio 2011, n. 98 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 6 luglio 2011 ed entrato in vigore il giorno stesso della pubblicazione.

Lavoro: esente salvo che le parti risultino titolari di un reddito personale superiore a tre volte l’importo previsto dall'articolo 76 T.U. Spese giustizia. In quest’ultimo caso è previsto il pagamento del C.U. come previsto dall’art.37 comma 6 della legge 111/2011

TEMPI MEDI NECESSARI

A vista 

Servizi per i cittadini